Probabilmente hai già sentito parlare del rumore bianco: è un particolare tipo di suono ambientale che aiuta a conciliare il sonno.
Ma che ne dici del rumore rosa? Lo conoscevi?
In questo breve articolo scoprirai i diversi colori dei rumori ed in particolare l’efficacia del rumore rosa come aiuto in chi ha difficoltà a dormire.

✅ Se non hai voglia di leggere questo lungo e interessante articolo (dai su, un piccolo sforzo!), ecco qui il video-articolo, dagli un’occhiata.
Altrimenti continua con la lettura! 😀

RUMORE ROSA - Aiuta davvero a dormire?
Watch this video on YouTube.

IL RUMORE ROSA E GLI ALTRI COLORI

Rumore-rosa-e-rumore-bianco

👉 TEMPO DI LETTURA: 3 min

È più efficace il rumore bianco o quello rosa per dormire?

Diciamo che tutti e due possono aiutare, ma non è ancora chiaro quale dei due sia più efficace fino a che non ci saranno studi scientifici che li mettano a confronto.

I differenti colori associati al rumore – oltre al bianco c’è il rumore rosa, blu e marrone – si riferiscono alle differenze nella distribuzione delle frequenze udibili dall’orecchio umano che costituiscono il rumore.

I colori dei rumori possono essere pensati come i colori della luce.
Così come la luce bianca è fatta dalla somma di tutti i colori dell’arcobaleno che l’uomo riesce a vedere, il rumore bianco è formato da tutte le frequenze sonore che l’uomo riesce a percepire, con ogni frequenza distribuita equamente.

Un esempio di rumore bianco è il classico rumore della tv in assenza di segnale.

Diversi studi scientifici hanno dimostrato l’efficacia del rumore bianco nel favorire il sonno: esso infatti crea un suono ambientale costante che aiuta a mascherare eventuali rumori che possono svegliare la persona durante la notte, come la portiera di una macchina che sbatte in cortile o l’abbaiare incessante del cane del vicino (aaargh!)

👉 Il rumore rosa è come il rumore bianco ma, invece di avere le varie frequenze distribuite in modo uguale, presenta le basse frequenze enfatizzate (pensa al rumore bianco ma con più bassi).
Il rumore rosa si trova spesso in natura, come lo sciabordio delle onde sulla spiaggia, il fruscio delle foglie sugli alberi o il rumore costante della pioggia.

Il rumore marrone è ancora più sbilanciato verso le basse frequenze; il suono è profondo, come il suono di un tuono o quello di una cascata.
Il rumore marrone può risultare meno duro di quello bianco o rosa.

Nel rumore blu invece sono enfatizzate le alte frequenze, come un acuto sibilo dell’acqua.

Ci sono più ricerche scientifiche sul rumore rosa che sul quello marrone o blu, ma comunque meno che sul rumore bianco.

GLI STUDI SCIENTIFICI SUL RUMORE ROSA

rumore-rosa-studi-scientifici

In un piccolo studio del 2012 pubblicato sul “Journal of Theoretical Biology”, dei ricercatori cinesi hanno testato l’effetto del rumore rosa sul sonno notturno e sul pisolino pomeridiano.
È stata misurata quindi l’attività del cervello mentre dormivano.
Gli scienziati hanno notato un incremento del sonno profondo – lo stadio più riposante del sonno – durante la notte e un incremento ancora maggiore durante il pisolino pomeridiano, con l’utilizzo del rumore rosa rispetto al rumore bianco.
A conferma di ciò, i partecipanti hanno riferito di aver dormito meglio col rumore rosa.

Due nuovi studi, pubblicati su Frontiers in Human Neuroscience nel 2017 e su Sleep Medicine nel 2016, hanno trovato benefici del rumore rosa sul sonno profondo e la memoria. Ma è necessaria maggiore ricerca scientifica per determinare se questi benefici possono tradursi nelle circostanze reali.

⭕️ CONCLUDENDO

In questo articolo abbiamo scoperto che anche i rumori hanno dei colori: il rumore bianco, rosa, marrone e blu sono quelli che possono aiutare a conciliare il sonno.

Se hai problemi ad addormentarti, prova quindi a mettere come sottofondo dei rumori naturali come il suono del mare, di un temporale o il cinguettio degli uccelli in un bosco.
Su Youtube trovi video che durano anche fino a 10 ore: lasciali in riproduzione durante la notte e vedrai che ti aiuteranno a dormire.

👉 Se vedi che questo piccolo aiuto non basta e continui a dormire male la notte, con tutte le sue conseguenze, puoi dare un’occhiata alla mia guida IL RIPOSO DEL GUERRIERO: metodo semplice ed efficace per ritornare ad essere padrone del tuo sonno.

Clicca sull’immagine qui sotto per saperne di più 😀👇🏻

IL-RIPOSO-DEL-GUERRIERO

👉 Dai anche una lettura agli altri articoli che ho scritto dedicati al sonno:


📖 Fonte articolo: berkeleywellness.com


✅ Bene, se ti è piaciuto l’articolo ti chiedo di condividerlo sui tuoi social preferiti, mi faresti davvero piacere.
Iscriviti al mio Canale Youtube!
Lascia inoltre un bel Mi Piace alla mia Pagina Facebook per non perderti nemmeno un articolo del blog.

Noi ci rileggiamo col prossimo articolo 🙂

Alessio

Rispondi

error: