Ben ritrovato sul blog 🙂
Con l’articolo di oggi andiamo a conoscere meglio un piacevole e gustoso alleato per la tua energia e il tuo benessere: il Cioccolato!

Vedremo che esiste cioccolato e cioccolato e che Cacao e Cioccolato non sono proprio la stessa cosa!
Usato in Sud America come farmaco, nel 1700 in Europa veniva addirittura impiegato nel trattamento della tubercolosi e dell’angina pectoris!
Andiamo quindi a conoscere questo potente alimento, benefico per corpo e mente.

Seguimi 😀👇

STORIA

cioccolato2L’albero del Cacao (perchè il cacao cresce sugli alberi!), originario probabilmente dell’Amazzonia, veniva coltivato in Centro e Sud America dai Maya oltre duemila anni fa.

Olmechi, Maya e in seguito Aztechi veneravano l’albero del Cacao considerando i suoi frutti “cibo degli dei”.

Il nome scientifico attribuito da Linneo è Theobroma cacao e deriva dal greco theos = dio, divinità e broma = cibo, alimento.

Gli Amerindi consumavano le fave di cacao sotto forma di bevanda, dolcificata con miele, insaporita con peperoncino e altri condimenti (mamma mia che palato soppraffino ‘sti indigeni!)

In Europa giunse solamente dopo la scoperta e la colonizzazione dell’America da parte dei conquistadores.

LA PIANTA

cioccolato3Cacao e cioccolato sono prodotti a partire dal frutto dell’albero del Cacao, Theobroma cacao.

La pianta può raggiungere un’altezza dai 3 ai 10 metri.

Il frutto, che può ricordare la forma di un pallone da rugby, si chiama cabosside (quello che vedi nell’immagine).

Ogni frutto contiene i semi, le fave di cacao, materia prima dalla quale vengono ricavati la polvere di cacao e il cioccolato.

Esistono 3 varietà principali di cacao:

  • Criollo: le fave producono un cacao tra i più fini, con un aroma delicato ed amaro. Questa varietà rappresenta l’1-5% della produzione mondiale
  • Forastero: sapore amaro con note acide, rappresenta l’80-90% della produzione mondiale
  • Trinitario: ibrido delle due varietà precedenti, più dolce. Rappresenta il 10-20% della produzione mondiale

DIFFERENZA CACAO E CIOCCOLATO

cioccolato4👉 Cacao e cioccolato, dal punto di vista nutrizionale, non sono proprio la stessa cosa, anzi, sono due alimenti completamente differenti!

Tutti i benefici che andremo ad elencare sono da attribuire principalmente al cacao e in misura minore anche al cioccolato, a patto che sia di qualità.

Per capire la differenza tra cacao e cioccolato vediamo come questi due alimenti vengono prodotti a partire dalle fave di cacao.

Le fave di cacao, subìto un processo di fermentazione ed essiccazione, vengono pulite, tostate, frantumate e macinate finemente per ottenere la cosiddetta massa di cacao.

A questo punto, la massa di cacao può andare in contro a 2 principali sorti: essere pressata per eliminare il burro di cacao e diventare così cacao in polvere oppure essere lavorata con altro burro di cacao, zucchero ed altri ingredienti per creare le nostre amate tavolette di cioccolato.

Semplificando, il Cacao è l’alimento più puro al quale – come detto precedentemente – sono associati tutti i benefici che andremo ad elencare in seguito; il Cioccolato mantiene i benefici ma in proporzione minore, associati però ad una grande quantità di grassi e zucchero.

Se proprio non vuoi rinunciare al cioccolato, ti consiglio di acquistare quello fondente (il cioccolato al latte e quello bianco puoi buttarli direttamente nella spazzatura!).

Cerca inoltre di acquistare cioccolato fondente con una percentuale dall’80% in su, ti assicurerai così una maggiore percentuale di cacao (e di benefici) all’interno della tavoletta.

✅ BENEFICI

cioccolato5Come abbiamo visto cacao e cioccolato sono due alimenti ben diversi e, lo ripeto ancora una volta, i benefici elencati qui di seguito sono da attribuirsi principalmente al cacao.

👉 Ti consiglio fortemente quindi di integrare il cacao nella tua alimentazione!

Puoi fare come me: a colazione, prendi una banana, del latte vegetale e 2 cucchiaini di polvere di cacao biologica, frulla il tutto e gusta l’eccezionale potere del cacao!

⭕️ Scopriamo ora finalmente le virtù del “cibo degli dei” 😎👇

  1. Straordinario antiossidante

Si sente spesso parlare di sostanze antiossidanti… ma cosa sono?

Per capirlo facciamo un passo indietro (brevissimo, promesso!) e andiamo a comprendere cosa sono le sostanze ossidanti (perchè dove ci sono i buoni, ci sono anche i cattivi!).

I composti ossidanti, chiamati anche radicali liberi, sono delle molecole particolarmente reattive che, se non opportunamente neutralizzate, creano danni importanti alle nostre cellule, compreso il DNA.

Molte malattie sono causate dall’azione di questi radicali liberi, come per esempio l’ossidazione del colesterolo che, andando ad accumularsi nelle arterie, ostruisce il passaggio del sangue, causando quella che chiamiamo arteriosclerosi.

Quindi cosa possiamo fare? Aiuto!!! 😱

👉 Ecco che entrano in gioco i nostri amici antiossidanti, molecole che con la loro azione  neutralizzano i danni dei radicali liberi.

Sono molti i composti anti-ossidanti in natura e tantissimi sono contenuti nel nostro amato cioccolato: polifenoli, zinco, manganese, rame e vitamine come la C e la E creano un mix potentissimo da sfruttare per la tua energia e salute.

👉 Si stima che il suo potere anti-ossidante sia 5 volte maggiore del tè nero e 3 volte superiore al tè verde!

Ecco quindi la sua più grande qualità: è uno straordinario antiossidante.

  1. Utile al colesterolo

Come abbiamo detto, grazie a suoi composti anti-ossidanti contrasta la produzione di colesterolo cattivo (LDL) favorendo la salute delle nostre arterie.

  1. Abbassa la pressione

I Flavonoidi ed il Potassio (associati alla vitamina B3, Magnesio e Calcio) contenuti all’interno contribuiscono a ridurre la pressione arteriosa.

  1. Migliora il diabete

Secondo alcuni studi condotti sui roditori, pare che i Flavonoidi ed altri elementi aiutino ad accrescere la sensibilità insulinica delle cellule.
Ciò vuol dire che aumenta la capacità delle cellule di assorbire lo zucchero, riducendone il contenuto nel sangue, abbassando così la glicemia.

(👉A proposito di zucchero e alimentazione, conosci i 10 principi della Nutrizione Potenziativa?)

  1. Anti-infiammatorio

Sempre i nostri amici Flavonoidi combattono la formazione di leucotrieni, composti che favoriscono il processo infiammatorio.
Un ottimo alleato assieme alla nostra Curcuma 😉

  1. Stimolante e antistress

Oltre ad agire sul corpo, il cioccolato influenza positivamente anche la mente.
Possiede vari composti in grado di ridurre lo stress come Magnesio, Serotonina, Caffeina, vitamina B3 e C.
La loro azione sinergica assieme al piacevole gusto, è responsabile di questa azione antistress del cioccolato.
Se poi ti mangi qualche quadratino di cioccolato immerso nella Natura, l’effetto si moltiplica all’infinito! 😀

  1. Stimola il sistema immunitario

Grazie alle sue componenti antiossidanti aiuta a combattere gli attacchi da parte di virus e batteri nocivi.
Inoltre, contrastando gli effetti negativi dello stress, aiuta il sistema immunitario a non “sfiancarsi”.

  1. Ricco di sostanze nutritive e micro-nutrienti

Oltre ai composti già citati, il cioccolato è ricchissimo di fito- e micro-nutrienti che giovano al funzionamento dell’intero organismo.

❌ CONTROINDICAZIONI

Il cioccolato è davvero una prelibatezza, giova a mente e corpo ma… chi dovrebbe prestare attenzione?

Chi è predisposto al reflusso gastro-esofageo (a causa della presenza di teobromina e di caffeina) e chi è soggetto a calcoli biliari o renali (poichè il cioccolato è ricco di ossalati).

TRADIZIONE ITALIANA

Per concludere, due note sulla storia del cioccolato in Italia.

Importato in Europa dai conquistadores, nel Cinquecento il cacao fa ingresso in Italia attraverso Modica, città della Sicilia, a quel tempo governata dagli spagnoli.

Successivamente fa la sua comparsa anche in Piemonte, Firenze e Venezia.

Bisogna aspettare fino all’Ottocento e al Novecento per veder sorgere i grandi marchi italiani del cioccolato come Pernigotti, Venchi, Perugina, Ferrero.

RIASSUMENDO…

cioccolato6Abbiamo visto che il Cacao è un alimento straordinario e la sua nomina di “cibo degli dei” se la guadagna appieno.
Mi raccomando però: preferisci il consumo di cacao al cioccolato, a meno che non sia al 80-100%. Solo così potrai beneficiare delle sue straordinarie virtù.

Ti ricordi i benefici?

  1. Straordinario antiossidante
  2. Utile al colesterolo
  3. Abbassa la pressione
  4. Migliora il diabete
  5. Anti-infiammatorio
  6. Stimolante e antistress
  7. Stimola il sistema immunitario
  8. Ricco di sostanze nutritive e micro-nutrienti

👉 Ti lascio i link dove puoi acquistare dell’ottimo cacao e cioccolato biologico:

✅Bene, se ti è piaciuto l’articolo ti chiedo di condividerlo sui tuoi social preferiti, utilizzando i pulsanti qui sotto, mi faresti davvero piacere.
Lascia inoltre un bel Mi Piace alla nostra Pagina Facebook per non perderti nemmeno un articolo del blog.

Noi ci rileggiamo col prossimo articolo 🙂

Alessio

Leave a comment

error: